5 miti da sfatare su sport e dimagrimento

5 miti da sfatare su sport e dimagrimento

Ascoltare i bisogni del proprio corpo smentendo alcune diffuse e false credenze

Sui temi del dimagrimento e dello sport vengono diffuse numerosissime informazioni di qualsiasi genere. Diete varie ed esercizi fisici più disparati che promettono un processo di dimagrimento rapido e senza sforzi.

Ma a cosa è davvero giusto credere?

Per raggiungere il sogno di guadagnare il proprio peso forma ideale, si è disposti, molto spesso, a credere a tutto, purché si realizzi il timido desiderio di ottenere quello che più si vuole: perdere chili attraverso il minimo sforzo. Per riconoscere e discostarsi da molte informazioni forvianti che, più che i chili di troppo, fanno perdere tempo prezioso, crediamo che sia giusto individuare alcuni dei falsi miti da sfatare.

#1 Digiunare per perdere peso

Sono in molti a pensare che saltare i pasti sia un buon modo per perdere peso. Ma al contrario, digiunare sarebbe controproducente poiché influirebbe sul rallentamento del metabolismo.

Il digiuno predispone l’organismo alla perdita di massa magra e all’aumento di quella grassa. Evitare colazione, pranzo o cena può indurre l’organismo a immagazzinare grasso in eccesso, fattore di rischio non soltanto per il diabete, ma anche per possibili problemi cardiaci.

La soluzione e il suggerimento degli esperti per perdere peso è quello di consumare piccoli pasti (almeno cinque) ripetuti e regolari durante l’arco dell’intera giornata.

#2 Dimagrire eliminando totalmente pane e pasta

Spesso si decide di ridurre o, addirittura, eliminare il consumo di pasta pane, pensando che i carboidrati siano i principali responsabili dell’aumento del nostro peso. Nulla di più sbagliato! Questi nutrienti, se consumati ovviamente nelle giuste quantità, sono indispensabili per mantenere un buono stato di salute e, allo stesso tempo, una perfetta forma fisica. Mangiare tanta carne, frutta e verdura, rinunciando completamente a pasta e pane, non è il segreto per perdere peso. Alla lunga, infatti, una dieta povera di carboidrati e ricca di proteine animali e zuccheri può risultare nociva per la nostra salute. È evidente dunque che, se si vuole dimagrire adottando un regime alimentare equilibrato e salutare, non si può fare di certo fare a meno dei carboidrati.

#3 Dimagrire svolgendo attività intense che richiedono maggiore sforzo fisico

Negli sport che prevedono sforzi molto intensi il consumo calorico è, al contrario di quanto si possa pensare, particolarmente basso, poiché lo sforzo fisico, pur essendo molto intenso, si protrae solo per qualche secondo. Ciò che conta davvero è la frequenza dell’attività e non l’intensità! La frequenza non deve essere sporadica ma possibilmente quotidiana. Per dimagrire risultano più efficaci gli allenamenti di tipo LISS, ossia quegli allenamenti che  mantengono un’attività a bassa intensità. Questo perché l’allenamento LISS brucia la maggior quantità di grasso. Il grasso richiede ossigeno per essere demolito: più è bassa l’intensità dell’attività fisica, più è alta la quantità di ossigeno che può essere sfruttata.

#4 Lo sport è l’unico alleato per la perdita del peso

Il solo praticare sport non aiuta, effettivamente, a dimagrire. Quello che si brucia durante lo svolgimento di un’attività fisica, infatti, non è che una parte delle calorie necessarie per perdere realmente peso. Certamente praticare un’attività sportiva con costanza aiuta a scolpire il proprio corpo, a tonificarlo e a bruciare calorie. Ma insieme all’esercizio fisico è necessario, se non indispensabile, associare un’alimentazione sana, equilibrata e soprattutto pensata e ragionata in base alle abitudini e al metabolismo dell’individuo.

#5 Non è possibile praticare sport durante il ciclo mestruale

Allenandosi con la giusta moderazione e ascoltando le esigenze del proprio corpo, è possibile svolgere regolare attività fisica anche durante il ciclo mestruale. Lo sport aiuta a ridurre il gonfiore e la tensione addominale, migliorando l’umore e mantenendo il corpo forte e allenato anche durante le mestruazioni. L’attività fisica consente, inoltre, la riduzione dei fastidiosi sintomi premestruali e dell’immancabile fame nervosa che in molte donne si manifesta proprio in concomitanza con l’arrivo del ciclo mestruale.

È davvero importante sapersi orientare tra le più disparate informazioni sul tema del fitness e del dimagrimento, nella consapevolezza che non esistono diete miracolose. È impensabile immaginare di poter perdere peso senza il minimo sforzo o il minimo sacrificio. Il segreto sta nel saper trasformare l’attività fisica e la corretta alimentazione in un sano e regolare stile di vita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Messenger icon
Siamo in chat, contattaci!

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull'uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.