6 consigli per tornare in forma dopo le festività natalizie

6 consigli per tornare in forma dopo le festività natalizie

Tornare in forma dopo le feste è una delle sfide del nuovo anno. Dopo cenoni pieni di leccornie e pranzi interminabili, si sente il bisogno di concedersi un po’ di tregua e prendersi cura del proprio organismo, provato dagli eccessi delle feste. Drenare e sgonfiare diventano le parole d’ordine e tutto quello che desideriamo è ritrovare il nostro peso forma e rimettere i nostri abiti più belli senza troppi problemi. Niente paura, con qualche piccola mossa tutto questo è possibile!

SALTARE I PASTI È L’ERRORE PIÙ COMUNE

Dopo un eccesso alimentare, l’errore più comune in cui si cade è quello di ricorrere ai digiuni forzati, credendo che questi abbiano un effetto compensatorio, quando in realtà non portano alcun beneficio, anzi: oltre a far male alla salute, essi sono i maggiori responsabili del cosiddetto “effetto yo-yo”, in cui le continue oscillazioni di peso (acquisito e perso) comportano frustrazioni e demotivazioni. Ricominciamo, invece, con un’alimentazione più sana e più varia.

NO AI GRASSI, SI AI CIBI SALUTARI ED IPOCALORICI

Facciamoci coraggio ed eliminiamo senza troppi indugi dalla dispensa e dal frigorifero gli avanzi di dolciumi, fritture, bibite industriali a cui siamo ricorsi praticamente ad ogni ora per far spazio a cibi salutari ed ipocalorici, che consumeremo in abbondanza durante la giornata: un frutto di stagione come spuntino di metà mattina e pomeriggio, una ricca porzione di verdure miste, crude o cotte, ad inizio dei pasti principali, un piatto unico formato da legumi e cereali, pesce azzurro e carni magre saranno i nostri fidati alleati nei prossimi giorni.

DOPO LE FESTE, SÌ A PANE E PASTA, PURCHÈ INTEGRALI

Un altro abituale errore è quello di eliminare completamente i carboidrati dall’alimentazione: mai bandire pane e pasta dalla dieta, piuttosto scegliamola in versione integrale e, soprattutto se nei giorni scorsi ne abbiamo abusato, riduciamone nettamente la quantità.

PIETANZE LEGGERE PER CHI MANGIA FUORI CASA

Cerchiamo di limitare i pasti fuori casa, o almeno optiamo per qualcosa di poco elaborato e condito, come un panino con un affettato leggero e verdure, un trancio di pizza semplice, una insalatona con uno o due ingredienti proteici, che ci saziano senza però appesantire né l’organismo, né la bilancia.

CIBI CONSIGLIATI

Sono diversi i cibi da prediligere, quelli che possono aiutare a depurare l’organismo e di conseguenza tornare in forma più velocemente e in modo sano. Per sentirti leggera dopo le abbuffate di Natale e perdere i chili di troppo, cerca di prediligere i seguenti alimenti:

  • Verdure, come carciofi, spinaci, asparagi e finocchi;
  • Frutta, come limoni, mele, mirtilli, arance e kiwi;
  • Legumi, soprattutto le lenticchie;
  • Cereali integrali, come l’avena;
  • Spezie, soprattutto lo zenzero;
  • Bevande, come acqua, tè verde e tisane.

Le verdure potranno essere mangiate al vapore o crude senza olio e a volontà: queste sono, infatti, ricche di vitamine, minerali e fibre. Le proprietà benefiche di carciofi e asparagi ti consentiranno di tornare in linea e in salute, depurando l’organismo ed eliminando i liquidi in eccesso: i carciofi possono essere consumati sia crudi – nelle insalate – che bolliti. I finocchi stimolano la funzionalità dell’intestino e vantano un effetto diuretico, oltre a contenere pochissime calorie.

Il limone è utile per riuscire a digerire dopo i pasti, oltre che per pulire l’organismo e fare scorta di vitamina C: potete aggiungerlo alle verdure o berne il succo, la mattina a digiuno, con una tazza di acqua calda. Le mele combattono la ritenzione idrica e, soprattutto, la mela verde è l’ideale per le sue poche calorie e proprietà depurative. La frutta secca può essere, invece, consumata con moderazione.

Le lenticchie aiutano la regolarizzazione dell’intestino, favorendo un ritorno della pancia piatta. L’avena è, poi, uno dei più importanti cereali da aggiungere nella propria dieta, dopo Natale e Capodanno: contiene molte proteine, vanta proprietà depurative e accelera il metabolismo, così da riuscire a perdere i chili di troppo. Pasta e pane integrali andranno più che bene, ma senza esagerare.

Lo zenzero agevola l’eliminazione delle tossine dallo stomaco, oltre ad avere effetti antiossidanti e combattere i radicali liberi. L’acqua è importantissima per depurare il fegato: nello specifico, è importante bere circa 2-3 litri di acqua al giorno, per eliminare il sale in eccesso e le scorie derivanti dai pasti grassi e abbondanti. Puoi, inoltre, consumare liberamente tisane a base di erbe, soprattutto quelle al carciofo, camomilla, finocchio, tarassaco, cardo mariano, bardana, betulla o melissa, per via delle proprietà depurative.

MENS SANA IN CORPORE SANO!

Questa potrebbe essere davvero la chiave risolutiva per cambiare il nostro stile di vita!

È possibile riappropriarsi della propria fisicità progressivamente dimenticata, riscoprire il piacere dell’attività fisica, ma non dobbiamo commettere l’errore di pretendere risultati immediati e miracolosi, i progressi verranno poco per volta, di conseguenza.

Fondamentale risulta l’approccio mentale con il quale si inizia il programma alimentare e sportivo, “serenità e motivazione” prima di tutto!

NON DIMENTICHIAMO L’ATTIVITÀ SPORTIVA!

A tutte queste accortezze alimentari, accostiamo un po’ di movimento: non è necessario cimentarsi in qualche sport o sottoporsi ad estenuanti e lunghe sedute in palestra, sono molte le occasioni per muoversi che possono presentarsi durante la giornata, per esempio:

  1. Privilegiamo la bici all’automobile;
  2. Facciamo una passeggiata a passo sostenuto;
  3. Prendiamo le scale anziché l’ascensore;
  4. Parcheggiamo la macchina ad una certa distanza dal lavoro.

Gli effetti positivi ed i benefici si vedranno, e non solo fisicamente: anche la salute e la mente ringrazieranno!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Messenger icon
Siamo in chat, contattaci!

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull'uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.