Settembre: tornare in palestra dopo l’estate

Settembre: tornare in palestra dopo l’estate

Il periodo estivo sta ormai per giungere al capolinea ed è già ora per molti di tornare alle attività quotidiane, non senza nostalgia per le giornate trascorse al sole o in completo relax.
Come fare, dunque, per ritrovare la determinazione che ci spinga a tornare in palestra?

Ecco qualche consiglio…

Come ritrovare la determinazione per ricominciare ad allenarsi

#1 Iscriversi in palestra

Per chi non pratica da molto tempo attività sportiva il primo passo da fare è individuare una palestra e iscriversi. Pagare la quota è un incentivo a frequentare in caso di dubbi e titubanze successive. Segnare poi gli appuntamenti con la palestra in agenda è un ottimo modo per evitare che l’impegno dipenda dalle emozioni e dalle situazioni; in caso contrario basterebbe una “giornata no” per abbandonare i buoni propositi e lasciarsi andare sul divano.

#2 L’importanza della scheda personale

Evitare il fai da te e l’allenamento improvvisato a seconda delle sensazioni e degli umori. È molto più efficace farsi mettere a punto una scheda di allenamento personale, perché sono la ripetizione dello stimolo e l’incremento graduale dello stesso che garantiscono gli adattamenti nel corpo.

#3 Affidarsi ad un personal trainer

Avere un tecnico esperto che supervisiona il proprio allenamento infonde fiducia. Un personal trainer inoltre sa bene come motivare a seconda del carattere e delle specifiche esigenze. Sapere di essere sulla strada giusta infatti assicura maggiore convinzione e tenacia.

#4 Riprendere le attività in modo graduale

In generale, quando si tratta di riprendere gli allenamenti dopo una lunga pausa, l’aspetto più importante e critico riguarda il fatto che i muscoli devono essere riabituati al lavoro nel modo più graduale possibile. Quindi, non bisogna pensare di poter recuperare il tempo perduto in una o due sedute di allenamento, ritornando subito ai carichi ed alle intensità precedenti. Ed è molto importante concedere ai muscoli e al corpo un adeguato riposo tra i primi allenamenti. Non è necessario (ed anzi è controproducente) sottoporsi immediatamente ad allenamenti intensi per riacquistare la forma perduta, anche se prima dell’estate eravamo ben allenati. Occorre procedere per gradi, preferendo attività leggere, a basso dispendio di energie, che ci consentano di riacquistare potenza e resistenza in modo graduale.

#5 Ascoltare il proprio corpo

Un buon allenamento può stancare, ma dovrebbe anche dare una sensazione di benessere a lungo termine. Se al contrario l’umore peggiora, la voglia di fare viene meno e il senso di malessere aumenta, è meglio fermarsi e chiedere consiglio al proprio personal trainer: potrebbero essere segnali di un recupero insufficiente, di un allenamento troppo pesante per voi, di un’alimentazione inadeguata, etc. Dunque, valuta il tuo livello di forma fisica prima di pianificare un qualsiasi allenamento, affidandoti ai consigli del tuo personal trainer. Anche il parere del tuo medico potrebbe essere molto utile, qualora si decida di iniziare a praticare sport in età avanzata o si soffra di qualche patologia che richiede obbligatoriamente il consulto di un esperto.

Qualunque sia l’attività sportiva che vi impegna per gran parte dell’anno, è sempre meglio iniziare con sessioni a bassa intensità, magari dedicandovi anche a discipline che solitamente non praticate con continuità durante l’anno. Inoltre le giornate sono ancora tali da permettere di allenarsi all’aperto. Va bene qualunque disciplina, purché praticata a basso ritmo e senza arrivare al vostro punto limite. In questo modo si riattivano pian piano la circolazione, le articolazioni, i muscoli e i legamenti e si prepara l’organismo ad affrontare i ritmi ben più pesanti che dovrà sostenere di qui alla prossima estate.

#6 Scegliere di allenarsi in compagnia

Se tendi a perdere subito la motivazione o sei poco costante, allenandoti con qualcuno avrai maggiori probabilità di impegnarti in un’attività fisica continuativa rispetto a quando ti alleni da solo: non è un caso che gli sport e le attività fisiche di squadra siano programmate in una serie di appuntamenti fissi che permettono di mantenere una certa costanza.

#7 Scegliere il corso più adatto alle proprie esigenze

Non limitatevi alla sala attrezzi! Cercate dei corsi, andate a provare tutto ciò che vi ispira (tutti i corsi prevedono la prima lezione di prova) e adottate quello più adatto alle vostre esigenze.

Se scegli l’attività fisica adatta alla tua personalità e al tuo stile di vita non avrai alcun problema a essere costante. Spesso capita, a seconda del momento, degli obiettivi e della forma fisica e mentale, di essere attratto verso uno sport mai considerato in precedenza. Ma c’è solo una costante che deve rimanere sempre presente nel tuo processo decisionale: non avere paura di sperimentare! Nella scelta del tuo sport cerca di non dirigerti automaticamente verso l’opzione in cui sai già di poter eccellere, ma piuttosto preferisci un’attività fisica che ti attrae o che pensi di poter svolgere con piacere.

A prescindere dalle modalità e dalla scelta del corso più adatto alle tue esigenze ricorda che lo sport è necessario e non solo perché modella il fisico e ci rende più forti, ma anche, e soprattutto, perché è una vera e propria medicina e una straordinaria forma di prevenzione. Non c’è organo che non tragga benefici dall’attività fisica. Per non parlare poi dei benefici mentali: il movimento consente di scaricare l’aggressività ed è un rimedio efficace contro ansia e depressione. Affinché lo sport diventi una buona abitudine per la vita e la pigrizia solo un ricordo, occorre che l’attività da noi prescelta diventi per noi un piacere più che un dovere.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Messenger icon
Siamo in chat, contattaci!

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull'uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa cookie.